Legge di Hooke

La legge di Hooke è un principio fisico che sostiene che la forza necessaria per allungare una molla di una certa quantità è linearmente proporzionale con la distanza.  

In simboli matematici:  

Fs = k⋅x

in cui:
Fs è la forza applicata in [N]  
k è la costante di forza della molla in [N/mm]
x è la deformazione [mm]  

 

Correlazioni con le costanti elastiche  

La legge di Hooke si può ricavare dal modulo di elasticità, E:  

 

 e

Semplice oscillazione armonica

Il più semplice sistema meccanico oscillante è costituito da un peso fissato ad una molla e soggetto solo alla gravità e alla tensione della molla. Il sistema si trova in uno stato di equilibrio quando la molla è ferma (non in fase di vibrazione od oscillazione); se viene perturbato l’equilibrio, si origina una forza di ritorno sulla massa che tende a riportare il sistema in equilibrio. Durante il moto della massa verso la posizione di equilibrio, essa ha acquisito una certa quantità di moto, che fa sì che la massa arrivi oltre la posizione di equilibrio iniziale, generando quindi un’ulteriore forza di ritorno nel verso opposto. Se si considera anche l’effetto della gravità (costante), il risultato è che il punto d’equilibrio risulta spostato. Il tempo necessario per un’oscillazione viene definito periodo dell’oscillazione. 
 

 


Metodi Correlati

DMA