Nero di Carbonio Additivo (Added Carbon Black)

Il nero di carbonio (carbon black) è un additivo usato come rinforzante nelle gomme per penumatici o altri prodotti in gomma. In altri materiali come plastiche, vernici e inchiostri, carbon black è usato come pigmento o come additivo per aumentare la conducibilità elettrica. 
Il carbon black, prodotto industrialmente su larga scala, si distingue dal punto di vista chimico e fisico dalla fuliggine e dal residuo carbonioso, che si trovano principalmente nel terreno o come agenti inquinanti nell’aria. 
Il nero di carbonio è prodotto a partire da frazioni altobollenti del petrolio e contiene più del 97% di carbonio elementare. Al contrario, nella fuliggine e nel residuato carbonioso la percentuale di carbonio è tipicamente inferiore al 60%, a seconda della fonte e delle  caratteristiche delle particelle (dimensioni, forma, eterogeneità). 
Il nero di carbonio è più reattivo in molti processi chimici e conferisce alle gomme capacità di dissipare calore. Può essere aggiunto fino al 30% in peso nelle gomme per penumatici o nei tubi in polipropilene, e questo ne permette una maggiore durata, mantenendone le proprietà fisiche e chimiche. Contribuisce inoltre all’aumento del modulo elastico. Considerata la sua capacità conduttiva e antistatica, è spesso usato, ad esempio, in prodotti elettronici, tappi per serbatoi delle automobili  ecc. 
Il contenuto di nero di carbonio può essere misurato mediante Analisi Termogravimetrica (TGA).


Metodi Correlati

TGA