Biomasse

La biomassa è una materia vegetale o animale che può essere convertita in fonte di energia. La biomassa comprende piante coltivate, raccolti o residui dei raccolti, resti forestali, scarti di legno comunali, rifiuti di origine animale, fibre e qualsiasi sostanza organica disponibile su base ricorrente o rinnovabile. La biomassa è convertita in energia tramite combustione, pirolisi, gassificazione, digestione anaerobica e fermentazione. La biomassa può essere trasformata in altre forme utilizzabili di energia, come gas metano e biocombustibili, come bioetanolo e biodiesel. I principali materiali della biomassa sono granuli di legno, residui di granoturco, erbacee (come panico verga e miscanthus o erba elefantina) e perfino alghe azzurre, che vengono convertite in bioetanolo. 

NETZSCH offre un'ampia varietà di strumenti di analisi termica per la caratterizzazione dei materiali della biomassa. Gli strumenti STA (analisi simultanea DSC-TGA) e TGA forniscono informazioni sulle variazioni della massa durante la combustione e la pirolisi, oltre che su umidità e tenore in ceneri. La capacità DSC della STA consente il monitoraggio del rilascio dell'energia e la determinazione della velocità di reazione. NETZSCH offre numerose fornaci ad alta temperatura per la STA, oltre a una fornace a elevata velocità, unica nel suo genere, in grado di riscaldare a una velocità fino a 1000 K/min, ideale per esperimenti di pirolisi e combustione rapida, come la creazione del biochar. Gli strumenti STA e TGA di NETZSCH sono a tenuta di vuoto e possono essere collegati a FT-IR, QMS e GC-MS per garantire un'analisi di composizione di elevata precisione sui gas evoluti. Ad esempio, i sistemi DSC o STA e LFA (analizzatori Laser Flash/Light Flash) ad alta temperatura consentono di determinare la conduttività termica del biochar. 

DSC 404 F1 Pegasus® – DSC ad alta temperatura

Il NETZSCH DSC 404 F1 Pegasus® (Calorimetro Differenziale a Scansione) consente la determinazione del calore specifico e degli effetti termici in un intervallo di temperature vasto e con riproducibilità, risoluzione e accuratezza eccezionali. Il sistema ad alto vuoto, le diverse fornaci e sensori fascilmente intercambiabili dall’utente fanno del DSC 404 F1 Pegasus® la strumeto ideale per analisi DSC di altissimo livello sia per la ricerca nelle Università che per lo sviluppo dei materiali nel settore industriale.

QMS 403/5 SKIMMER – Sistema di Accoppiamento

La più alta sensibilità di rilevazione attraverso l’accoppiamento diretto della STA 409 CD con lo spettrometro quadrupolare (QMS).

QMS 403 Aëolos Quadro - Spettrometro di Massa Quadrupolare

Il QMS 403 Aëolos Quadro è uno spettrometro di massa compatto con un sistema di interfaccia capillare, progettato specificamente per analisi routinali dei prodotti volatili provenienti dalla decomposizione associati alle analisi termiche.

Accoppiamento GC-MS

NETZSCH, in collaborazione con JAS (Joint Analytical Systems), ha progettato e propone una nuova svolta nell’analisi dei gas di reazione. I prodotti di decomposizione provenienti dalla TGA/STA sono convogliati, attraverso una transfer line riscaldata, direttamente al sample loop del blocco d’iniezione del GC. Attraverso l’iniettore, le sostanze raggiungono la colonna, dove sono separate e infine analizzate dal rivelatore. La caratteristica distintiva di questo nuovo sistema è che la partenza dell’analisi è guidata dagli eventi (modalità event-controlled). In questo modo è possibile garantire l’esatta determinazione delle sostanze rilasciate in funzione della temperatura, che a sua volta consente la correlazione diretta con gli eventi di perdita di massa risolti dalla bilancia.

TG 209 F1 Libra®

La flessibilità di analizzatore termogravimetrico lo rende capace di coprire ogni applicazione immaginabile, in un intervallo di temperatura esteso fino 1100°C. Il sistema è fornito già completo di alcune opzioni avanzate: BeFlat® permette la correzione automatica della linea di base, la velocità di riscaldamento fino a 200 K/min garantisce tempi di analisi più brevi, la fornace in ceramica anti-corrosione assicura l’analisi anche di polimeri fluorurati e clorurati, c-DTA® aggiunge informazioni sui processi endotermici ed esotermici nel campione.

Accoppiamento con FT-IR

Diversi sistemi termoanalitici possono essere accoppiati con uno Spettrometro Infrarossi a Trasformata di Fourier (FT-IR), che ha dimostrato la sua efficacia specialmente nel campo degli organici.

STA 449 F1 Jupiter®

Con l’introduzione della STA 449 F1 Jupiter®, NETZSCH ha raggiunto nuovi standard. Flessibilità illimitata di combinazioni e prestazioni ineguagliabili sono alla base dell’ampia gamma di applicazioni nel campo dei metalli, materie plastiche, materiali ceramici e compositi, in un vasto intervallo di temperature (-150...2400°C).

PERSEUS® STA 449 F1/F3 – La Rivoluzione nell’Accoppiamento STA-FT-IR

Il PERSEUS® STA 449 F1/F3 è l’unione ineguagliabile tra due strumenti di successo: la STA 449 F1/F3 Jupiter® NETZSCH e lo spettrometro FT-IR della Bruker Optics. Il suo design innovativo è il nuovo punto di riferimento per i sistemi di accoppiamento allo stato dell’arte.