Lana di Vetro — Fase di Transizione

La lana di vetro è spesso usata per l’isolamento di case e tubature. La misura STA mostra tre gradini di perdita di massa al di sotto dei 600°C, che sono attribuibili all’evaporazione dell’umidità e alla perdita di legante organico. L’ultimo di questi si evidenzia come un picco esotermico del segnale DSC nello stesso range di temperatura. Nella curva DSC, il segnale a 728°C, che riporta un aumento del calore specifico di 0.41 J/(g*K), è dovuto alla transizione vetrosa. Il picco DSC esotermico a 950°C, con un’entalpia di -287 J/g, è dovuto alla cristallizzazione; l’effetto endotermico tra 1050°C e 1250°C, con entalpia globale di 549 J/g, è attribuibile alla fusione. La consistente variazione di massa sopra i 700°C è molto probabilmente dovuta all’ossidazione ed evaporazione delle impurità. (misurazione con STA 449 F3 Jupiter®)

STA 449 F3 Jupiter®

La STA 449 F3 Jupiter® combina i vantaggi di una bilancia ad alta sensibilità ad una vera Analisi Differenziale a Scansione. Il sistema può essere facilmente ottimizzato per le applicazioni più varie, cambiando le fornaci e impiegando i diversi sensori TG, TG-DTA e TG-DSC.