Materiali Edili

La determinazione delle proprietà termofisiche e termoanalitiche consente la caratterizzazione completa dei materiali edili. É fondamentale la conoscenza di aspetti quali la composizione, la perdita di massa (dovuta per  esempio al binder burnout), la dilatazione termica, la sinterizzazione, il punto di rammollimento e la conduttività termica, al fine di sviluppare nuovi materiali e contribuire a garantire che i prodotti finali siano in grado di soddisfare le specifiche richieste.

L’Analisi Termica Simultanea (STA) è la tecnica ideale per studiare proprietà come la transizione vetrosa nei vetri, le transizioni di fase in intonaci e malte e il comportamento di decomposizione dei materiali. Inoltre l’Analisi Termica Simultanea (STA) potrà essere accoppiata con strumenti per l’analisi dei gas emessi dai materiali durante le analisi (EGA – Evolved Gas Analysis).

Con la dilatometria è possibile seguire l’espansione e la contrazione dei materiali edili in fase di produzione e sul prodotto finito in opera.

LFA e HFM sono metodi versatili e affidabili per la misura della diffusività termica e della conduttività termica su campioni di diverse geometrie e dimensioni.

I refrattari possono essere studiati con una serie di strumenti creati su misura per questo gruppo di materiali. Questa serie di strumenti comprende: strumenti per la determinazione della refrattarietà sotto carico (RUL) e della deformazione in compressione (CIC), strumenti per l’analisi del modulo di rottura a caldo (HMOR).

Lana di Vetro — Fase di Transizione
Roof Tiles — Thermal Expansion
Fibra Minerale — Conduttività Termica
Piastrelle Cotte — Espansione Termica
Brick Clay — Thermal Expansion
Polistirene Espanso — Conduttività Termica
Gesso e Sabbia (Silice) — Fase di Transizione
Mattone in Argilla — Deformazione in Compressione (CIC)
PUR Foam Measurements
Dolomite — Decomposizione Termica
Mattone in Argilla — RUL (differenziale – con aumento di temperatura)
Aerogel — Thermal Conductivity