Studio delle trasformazioni di fase nei prodotti farmaceutici, alimentari e cosmetici

...grazie all’uso del DSC 214 Nevio, il più rapido DSC a flusso di calore sul mercato

Informazioni acquisite con la calorimetria differenziale a scansione (DSC):

  • Temperature ed entalpie di fusione
  • Polimorfismo
  • Temperature ed entalpie di cristallizzazione
  • Transizioni vetrose
  • Interazioni solido-solido (es. compatibilità)
  • Diagrammi di fase
  • Purezza eutettica
  • Contenuto grasso-solido
  • Temperature ed entalpie di reazione
  • Reazioni di cross-linking (curing)
  • Temperatura e tempo di ossidazione induttivo (OIT isotermico e dinamico)

Caratteristiche del DSC 214 Nevio:

Software intelligente - AutoEvaluation e Identify

AutoEvaluation, una funzione unica del software Proteus®, valuta gli effetti endotermici o esotermici in maniera completamente automatica e indipendente dall’utente, con un solo click. Il risultato di questa valutazione può quindi fungere da secondo parere in caso di valutazione di campioni dalla composizione sconosciuta. Identify è un software studiato per il riconoscimento e l’interpretazione delle curve mediante confronto con librerie. Le librerie incluse contengono attualmente oltre 1200 voci. Tuttavia, i clienti possono creare facilmente librerie personalizzate e ampliarle con le proprie misure.

Compattezza

Grazie al design compatto, DSC 214 Nevio è adatto anche per i laboratori con poco spazio disponibile.

Tutto in un'unica soluzione

Anche la versione base dello strumento è dotata di tutto il necessario per eseguire le misurazioni e valutarle in maniera corretta.

Pronto all’uso

La funzione SetPoint permette di programmare la data e l’ora di attivazione del dispositivo di raffreddamento e dei flussimetri elettronici, in modo da rendere il DSC pronto all’uso in qualsiasi momento.

Sistema crogiolo/sensore perfettamente sincronizzati

Il crogiolo Concavus®, con la sua base esterna concava, una volta appoggiato sul sensore crea un’area di contatto a forma di anello, definita e costante garantendo così una riproducibilità ottimale.

Autocampionatore (ASC) per analisi durante la notte o nei fine settimana

L’autocampionatore opzionale è in grado di gestire fino a un massimo di 19 campioni, sia appartenenti a un’unica serie sia indipendenti l’uno dall’altro, senza l’intervento dell’operatore. Questa caratteristica consente di risparmiare una notevole quantità di tempo, impiegabile in altre attività importanti.

Il software Proteus® Protect soddisfa i requisiti della norma 21 CFR parte 11.


Specifiche Tecniche

Specifiche Tecniche

(soggette a variazione)

  • Range temperatura (max)
    da -170°C a 600°C

  • Velocità di raffreddamento/riscaldamento max:
    500 K/min

  • Range misura/peso (max)
    ± 750 mW

  • Accuratezza (entalpia):
    < 1%**

  • Risoluzione TGA:
    n/d

  • Risposta all’indio (*):
    > 100

  • Sensori intercambiabili:
    n/d

  • Opzioni di raffreddamento:
    Compressore pneumatico: da Ambiente a 600 °C
    Aria compressa: da < 0 °C a 600 °C
    Intracooler: da -70 °C a 600 °C
    Azoto liquido: da -170 °C a 700 °C

  • Atmosfere di gas:
    inerte, ossidante, statica e dinamica

  • Flussimetri elettronici per gas protettivo e di analisi:
    3, integrati (da 0 a 250 ml/min)

  • Regolazione del flusso di gas:
    controllata da software

  • ASC (autocampionatore):
    Sì (opzionale)

  • Software:
    min. Proteus® 8

  • Estensioni del software Proteus® incluse:
    SmartMode
    ExpertMode
    AutoCalibration
    BeFlat® (Advanced)
    AutoEvaluation
    Identify

  • Estensioni del software Proteus® (opzionale):
    Modulazione di temperatura (TM-DSC)***
    Calore specifico (cp)
    Proteus® Protect
    Purity (determinazione della purezza)

  • Software Avanzati (opzionale):
    Peak Separation (deconvoluzione dei picchi)
    Kinetics Neo (cinetica)
    Simulazioni termiche

  • Dimensioni (L x H x P) – incl. ASC, esclusi i collegamenti fisici:
    350 mm x 445 mm x 560 mm

* meno il peso del crogiolo
** per indio
*** Non disponibile negli USA.

Documentazione dell'applicazione