LFA 467 HT HyperFlash® – Light Flash Apparatus

LFA 467 HT HyperFlash® – Light Flash Apparatus

Nuove dimensioni nella misura di diffusività e conduttività termica – rapido, semplice, economico.

Misure accurate di conduttività e diffusività termica da ambiente a 1250°C con Xenon Flash
L‘LFA 467 HT HyperFlash® è basato sulla consolidata tecnologia LFA 467 HyperFlash®, che con la sua sorgente luminosa innovativa permette di non operare tramite fonti laser. Il lungo tempo di vita della lampada allo xeno permette di avere un sistema operativo fino a 1250°C ed al contempo conomico, perché privo di consumabili costosi.

ZoomOptics per risultati più precisi e senza errori di misura
Il sistema ZoomOptics brevettato (brevetto n. DE 10 2012 106 955 B4 2014.04.03) ottimizza il campo visivo del detector, eliminando così ogni possibile influenza da parte delle aperture dello strumento. Conseguenza diretta è l’aumento della precisione dei risultati.

Altissima velocità di campionamento dei dati (fino a 2 MHz) e impulsi brevissimi (fino a 20 µs) per analisi accurate di materiali sottili e altamente conduttivi
La velocità di campionamento della Serie LFA 467 HyperFlash® è stata aumentata fino 2 MHz, per entrambe i canali che controllano il detector IR e la mappatura dell’impulso. Questo assicura l’accurata valutazione di materiali sottili e/o altamente conduttivi, per i quali è necessario un tempo di misura molto breve. Che si tratti di strati metallici (0.3 mm) o di film polimerici (30 μm) è possibile selezionare la velocità di campionamento e l’ampiezza dell’impulso ideali. Il sistema brevettato di mappatura dell’impulso (brevetto n.: US7038209 B2; US20040079886; DE1024241) tiene conto degli effetti di ampiezza finita dell’impulso e di dispersione del calore.

Tenuta di vuoto per atmosfere di gas definite e prevenzione dell’ossidazione
Una pompa integrata permette di evacuare automaticamente il sistema prima dell’inizio di ogni misura e di creare atmosfere di analisi controllate. È inoltre possibile aggiungere un sistema di evacuazione esterno. La fornace a tenuta di vuoto, in platino, permette riscaldamenti fino a 50 K/min.

Alta precisione e resa analitica – 4 campioni 4 termocoppie
Il sistema autocampionatore (ASC) già integrato nello strumento garantisce un’alta resa di analisi, su tutto l’intervallo di temperatura. Ciascuna delle quattro posizioni del sistema ASC è munita di una propria termocoppia, in modo da eliminare al meglio le deviazioni di temperatura tra campione e punto di misura. L’ASC accomoda provini di dimensioni 12.7 mm (rotondi) e 10 mm (rotondi o quadrati).

Tutto in una struttura compatta
L’LFA 467 HT HyperFlash® è il primo LFA basato su lampada  capace di coprire l’ampio intervallo di temperatura fino a 1250°C, senza bisogno di cambiare la fornace e con un sistema autocampionatore integrato. Tutto è introdotto in nella struttura compatta, nota per la Serie LFA 467 HyperFlash®. Anche a temperature elevate il circuito interno di raffreddamento ad acqua assicura che la temperatura delle componenti sia controllata e mantenuta a livelli di sicurezza, riducendo così il consumo di azoto liquido richiesto per il detector IR.

 


        

Specifiche Tecniche

Specifiche Tecniche

(soggette a variazione)

  • Intervallo di temperatura:
    Da RT a ˃1250°C
  • Velocità di riscaldamento (max.):
    50 K/min
  • Detector IR:
    • InSb: RT > 1250°C
    • Detectro refill device
  • Velocità di acquisizione:
    fino a 2MHz (per entrambe misura della temperatura e mappatura dell’impulso)
  • Diffusività Termica:
    0.01 mm2/s to 2000 mm2/s
  • Conduttività Termica:
    < 0.1 W/(m*K) to 4000 W/(m*K)
  • Mappatura dell’Impulso Brevettata
    per la correzione finita dell’impoluso e l’ottimizzazione della misura di cp
  • Atmosfere:
    Inerte, ossidante, statica and dinamica
  • Vuoto:
    10-4 mbar
  • Porta campioni:
    per provini rotondi o quadrati
  • Controllo dei gas:
    MFC e AutoVac
Schema dell’LFA 467 HT HyperFlash®; l’impulso luminoso riscalda la superficie inferiore del campione e il detector IR misura l’aumento di temperatura sulla superficie opposta.Schema dell’LFA 467 HT HyperFlash®;
l’impulso luminoso riscalda la superficie inferiore del campione e il detector IR misura l’aumento di temperatura sulla superficie opposta.
ZoomOptics

ZoomOptics

ZoomOptics per risultati più precisi senza errori di misura

Generalmente, l’area scansionata dal detector sulla superficie superiore del campione, viene adattata per coprire la dimensione massima del campione, fino a 25.4 mm. I campioni di diametro inferiore sono di prassi coperti con maschere o coperture, chiudere il più possibile le zone perimetrali. Dato che ogni corpo emette radiazione infrarossa – quindi anche i materiali costituenti le maschere e le coperture – il segnale che giunge al detector risulta inevitabilmente influenzato. L’entità di questa influenza dipende dalla differenza tra la diffusività termica del campione e quella del materiale della maschera/coperchio. Il risultato di questa influenza è nel nella parte finale del segnale al detector, dove si può registrare un continuo aumento o un livellamento prematuro della curva.
In entrambi i casi la successiva valutazione del t1/2 è sfasata.
Ne consegue un errato calcolo della diffusività termica.

Il sistema ZoomOptics (brevetto n. DE DE 10 2012 106 955 B4  2014.04.03) consente di aggiustare progressivamente il campo visivo del detector fino a che l’unico incremento di temperature registrato sia quello a carico del solo campione. Le influenze dell’intorno o delle maschere sono così eliminate. Partendo da un valore focale prefissato, pari a 70%, che copre il grosso delle applicazioni tuttavia, l’operatore può aggiustare il dato indipendentemente per ciascuna analisi e per ogni particolare geometria del campione.


Il vantaggio del ZoomOptics è chiaramente illustrato in questo esempio di misura su un campione di Pyroceram:

Valori di Diffusività TermicaValori di Diffusività Termica
Media Digitali

Media Digitali

Brochure

Webcast

NETZSCH Webinar Introductory-Level Laser Flash Analysis
NETZSCH-WebinarCommonly Used Method for Thermal Conductivity Determination
NETZSCH-Webinar Thermal Analysis Goes Green Applications in the Field of Renewable Energies
NETZSCH CEN Webinar - Thermophysical Properties and Characterisation of Polymers using the Flash Technique

Potrebbe essere anche interessato a:

LFA 467 HyperFlash® – Light Flash Apparatus

Il nuovo LFA 467 HyperFlash® propone un ampio intervallo di temperature, un’alta efficienza (grazie all’autocampionatore per 16 provini), una velocità di acquisizione dati estremamente elevata e un sistema di lenti intelligente (ZoomOptics) posto tra il campione e il detector.

HFM 436 Lambda - Termoflussimetro

Con i Termoflussimetri HFM 436 Lambda, la conduttività termica di pannelli isolanti di grosse dimensioni è misurata ad un gradiente di temperatura fisso o regolabile. Il PC integrato – o un PC connesso esternamente – dopo un breve tempo di compensazione registra i dati accurati.

GHP 456 Titan®, per la determinazione della conduttività termica

Innovativo Sistema a Piastra Calda con Anello di Guardia GHP 456 Titan® per la Determinazione della Conduttività Termica negli Isolanti